SOLE DI TOSCANA Immobiliare di Monica Papalini

Elenco news

Home > Elenco news
  • INVESTIRE NELL'IMMOBIILIARE

    SI O NO?

    19/04/2020 Autore: Monica Papalini

    A causa dell'emergenzia Covid-19,  penso spesso a come cambieranno  le richieste  e le esigenze nel mercato immobiliare. Parlando con i mieri clienti , molti di loro vivono nelle grandi città come Milano, Torino, Roma, Londra, New York o anche Los Angeles , capisco che la loro vita  attuale nei loro appartamenti  è sicura ma anche complicata perchè gli appartamenti , anche se grandi, non hanno spazi esterni , e mi dicono sempre quanto sono fortunata a vivere in questa splendida campagna Toscana . " Per lo meno tu  puoi uscire  e fare anche due passi intorno casa , non hai vicini e non hai problemi a rimanere in giardino anche tutto il  giorno!"  Ecco , questo fa riflettere ! Anche prima la Toscana rappresentava una grande attrattiva in tutto il mondo , ma adesso , a maggior ragione, sono convinta che molti ripenseranno alla loro attuale casa e alcuni considereranno la possibilità di cambiarla perchè con la pandemia dovremo conviverci , come ci dicono molti esperti , Anche l'architetto Fuksas , insieme ad un team di esperti medici , ha presentato un progetto al nostro presidente Mattarella, su come i nuovi edifici potrebbero cambiare  per far fronte a futuri lockdown e pandemie. Il progetto prevede  l'inserimento in ogni abitazione di un kit  di pronto soccorso  con un saturimetro, un termometro, un attacco per l'erogatore dell'ossigeno , una telecamera, uno smartphone o un computer , oltre a prevedere spazi comuni  esterni in caso di lockdown  con un attenzione particolare al trattamento dell'aria con sistemi sostenibili. Evidentemente le nostre abitudini cambieranno , La casa, nell'ultimo periodo, è stata compeltamente al centro della nostra vita , la casa è il luogo dove sentirci al sicuro, dove costruire ricordi felici , una famiglia ,  e il luogo in cui sognamo. Essere costretti tra quattro mure, senza mai uscire  per un lungo periodo , cambierà le nostre prospettive. Lo spazio esterno diverrà una necessità assoluta e principale rispetto ad altri aspetti . Ed è per questo che penso che le richieste di prima casa, nonchè gli investimenti immobiliari per la seconda casa   punteranno a "case di qualità" con spazi esterni  quali terrazzi , giardini privati ma anche condominiali .  Le case piccole senza spazi esterni potrebbero subire  cali di prezzo anche significativi. Uno studio di Nomisma ha stimato  una potenziale riduzione delle compravendite nel prossimo biennio tra le  40000 e le 110000 vendite  con conseguenti riduzioni dei prezzi . 

    Indietro